Allenamento funzionale

ALLENAMENTO FUNZIONALE
Da quando l’ho provato non riesco più a farne a meno…

 …perché?!?!

 

Perché è un modo nuovo di allenarsi; completamente diverso dalla routine della palestra! Niente più ore sullo step o sul tapis roulant, o pedalate sulla ciclette, sfiniti più dalla noia che dalla resistenza … Super dinamico … in poche parole, passatemi il termine una “figata”!

Proprio l’altro giorno, mentre mi stavo allenando con Ivano e Fabio, i personal trainer del Forum di Assago, mi è venuta voglia, presa da un entusiasmo irrefrenabile, di raccontarvi perché mi piace tanto fare questo tipo di attività… ovviamente ho chiesto aiuto a loro sulla parte competente. 

Abbiamo pensato a questi 5 motivi, che ci sembrano più che validi!

  1. VISTO DAL PERSONAL: Migliora il fisico e la postura. È un allenamento ad alta intensità che non aumenta l’ipertrofia muscolare, ma il tono, rendendo il muscolo più forte e resistente. Stimola la muscolatura tonico-posturale. Può essere adattata a diverse tipologie di persone.

VISTO DA ME: la prima volta che ho provato ad allenarmi ho guardato i pesi, le mie braccia e i ragazzi che si stavano allenando prima di me. “Non ce la farò mai” ho pensato… Poi ho provato: il cuore mi batteva all’impazzata, grondavo letteralmente di sudore e pensavo a come poter arrivare alla fine! Già dopo pochi minuti di allenamento mi sono sentita più forte e sono riuscita a portare a termine tutti gli esercizi previsti. Non riuscivo a smettere nonostante la fatica! Il mio corpo andava avanti da solo e sono arrivata alla fine del circuito “ce l’ho fatta!!!!”.

 

  1. VISTO DAL PERSONAL: ? È sicuro. Gli allenamenti vengono studiati e personalizzati sotto la supervisione di un tecnico e un laureato in scienze motorie. Può essere praticato perciò in svariate situazioni, anche qualora una parte del corpo sia (temporaneamente o meno) compromessa.

VISTO DA ME: certo qualche dolorino ai muscoletti il giorno dopo non manca, ma niente che possa mettere a tappeto o fermare nelle tue attività quotidiane. È lì giusto a ricordarti che hai dei muscoli, di cui finora ha ignorato l’esistenza, ancora vivi e che hanno un sacco di potenzialità!

  1. VISTO DAL PERSONAL : Mette costantemente il fisico alla prova. Ogni allenamento è una prova differente dove forza, resistenza e velocità vengono messi alla prova. Tra i principi dell’allenamento funzionale consta la progressione nella difficoltà degli esercizi.

VISTO DA ME : non mi sono mai fermata un attimo! Mai avuto nemmeno 1 secondo per pensare…ogni esercizio del circuito è diverso: addominali, braccia, gambe, postura …tutti in un unica serie di esercizi. Nel giro di un paio di mesi ho visto dei risultati incredibili: il mio corpo sta cambiando forma, i muscoli più definiti, la vita più sottile e mi sento molto più forte! Allenarmi è diventato davvero un piacere, così grande… che non salto neanche un allenamento!

  1. VISTO DAL PERSONAL : È complementare ad altri sport. Migliorando le capacità condizionali e coordinative del corpo, diventa importante nella preparazione atletica dei principali sport individuali e di squadra.

VISTO DA ME : ho provato un po’ per curiosità un pò per gioco. Ferma per un infortunio dallo squash, la mia grande passione, ho scoperto che posso utilizzare questo tipo di allenamento per potenziare la muscolatura interessata ed evitare di infortunarmi di nuovo.

  1. VISTO DAL PERSONAL : Migliora lo spirito di gruppo. È suddiviso in classi e la forza del gruppo fa compiere gesti incredibili; alcuni percorsi sono talmente impegnativi che solo la compattezza e la coesione della classe fa raggiungere gli obiettivi desiderati.

VISTO DA ME : il lavoro è decisamente intenso. A volte sembra che manchino le forze ma poi ti giri e vedi i tuoi compagni di gruppo che vanno avanti… e vai avanti pure tu!!! L’orgoglio, il rispetto per loro… ma soprattutto l’istruttore che non ti da un attimo di tregua!!!! Ti danno un’energia e una spinta che non pensavi di poter avere.   

 

L’avete mai provato? Cosa ne pensate?

Autore Guarda tutti i post

Francesca

2 CommentiLascia un commento

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *