Pasti Sostitutivi…

PERCHE’ LI CONSIGLIO…

Sono bilanciati, sicuri, buoni e ci danno un’alternativa quando rischiamo di saltare il pasto perché fuori casa, senza la possibilità di reperire del cibo o di scegliere quello che ci piace o è meglio per noi.

È ufficiale! Consumiamo almeno un pasto al giorno fuori casa … lo dicono anche i dati ISTAT.
Mi capita spesso nel mio lavoro di trovarmi di fronte a questo tipo di problema e di dover dispensare consigli in merito.

La prima cosa che propongo è di portare la “schisceta” (per chi non conoscesse il dialetto milanese = pasto portato da casa).

Se questo non è possibile per X motivi, passo alla seconda chance: comprare al supermercato dei piatti pronti, ovviamente stando attenti alla scelta.

Ormai tra gli scaffali troviamo un po’ di tutto, dall’insalata di cereali e legumi al farro, il tacchino, il pollo in insalata, il salmone con le verdure, il polipo con le patate, i gamberetti in insalata (mi fermo qui … credo di aver reso l’idea).

Se questa opzione si scontra con problemi organizzativi, consiglio numero tre: scegliere un bar o una tavola calda dove c’è la possibilità di optare per una verdura e un secondo o primo piatto non eccessivamente condito.

Se anche questo diventa incompatibile con gli impegni o il luogo di lavoro allora si può scegliere un pasto sostitutivo … quello più comodo, magari una barretta, perché no? E non dimenticate di aggiungere un frutto, quello che volete.

L’altro giorno mi ha chiamata un mio paziente per raccontarmi che, colto da un’attacco di fame incredibile post riunione, per pranzo ha mangiato 4 pacchetti di cracker (…“tanto quelli sono leggeri”…). Vediamo il suo pasto VS un pasto sostitutivo con barretta +1 frutto

Altro esempio abbastanza comune, soprattutto in ufficio tra donne, pranzo leggero con 1 mela e 1 vasetto di yogurt magro
Analizzando…..

In conclusione… conoscere la composizione di quello che stiamo mangiando ci permette di scegliere meglio.

Questi due esempi per dire che nell’immaginario collettivo ciò che può sembrare un pasto sano, leggero e poco calorico non equivale sempre ad essere bilanciato = contenere i nutrienti principali in percentuali che possano garantire la giusta dose di proteine (x i muscoli), carboidrati (x l’energia) e grassi (x le membrane cellulari) e naturalmente un buono stato di nutrizione e benessere psico-fisico.

Altre buone ragioni per cui dobbiamo fare un pasto bilanciato ?

Ve ne do almeno 3, che mi capita di sentire dai miei pazienti almeno una volta al giorno:

  1. Per non sentirsi “appesantiti” = digestione lenta, acidità di stomaco, sonnolenza
  2. Per evitare di sentirsi “gonfi” = stomaco dilatato, aria intestino = disagio
  3. Per evitare di ingrassare = inevitabilmente perché vengono tamponati i buchi allo stomaco con cibi ipercalorici (nell’arco della giornata) o con cene esagerate, perché non ci si vede più dalla fame!

Provate a fare un salto al supermercato o in parafarmacia oppure nelle apposite catene sportive (tipo Vitamine Store, Decathlon).

Trovate i pasti sostitutivi sotto varie forme: preparati in polvere (da diluire), barrette, bevande, snack o creme (occhio al link per la scelta) Regolamentati dal Ministero della Salute nella composizione in micro e macronutrienti e nell’apporto calorico. La composizione nutrizionale, facilmente leggibile sulla confezione, dovrà essere: tra le 200-400 kcal in energia; tra il 25%-50%in proteine e ≤ al 30% in grassi (o lipidi) e con almeno il 30% in vitamine e minerali) .

Personalmente preferisco le barrette perché oltre ad essere decisamente più partiche, sono buone e si masticano, cosa assai importante sulla percezione del senso di sazietà.

Quali sono le marche più comuni che si trovano in commercio? PESOFORMA, ENERVIT PROTEIN, ENERZONA NUTRITION.

Un’ultimo dato per avvalorare la mia scelta: “diversi studi confermano, oltre a effetti benefici sulla salute e risultati sul calo ponderale, anche l’efficacia in termini di benessere psicologico”.

Non ci avevate pensato?

Autore Guarda tutti i post

Francesca

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *